I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

NEWS

Le vostre notizie >> Foggia - l’oratorio Sacro Cuore Campione di Puglia

Giovedì 9 luglio in ogni regione si sono radunati i ragazzi della scuola media che stanno partecipando all' Estate Ragazzi nelle varie Opere Salesiane.
Foggia ha risposto portando una rappresentativa formata da trentacinque ragazzi e al raduno regionale, che si è svolto a Brindisi, in totale, hanno partecipato 700 ragazzi provenienti dagli oratori di Andria, Bari, Brindisi, Cisternino, Corigliano, Foggia, Lecce.
La giornata è iniziata con il raduno sul lungomare di Brindisi, a fare da corona alla magnifica scalinata di Viale Regina Margherita. Dopo il saluto iniziale dell'Ispettore dell'Italia Meridionale, don Pasquale Cristiani, i ragazzi hanno avuto la possibilità di ascoltare ed avere un confronto con l'arbitro di Serie A Marco Di Bello.
La testimonianza ha dato un forte incoraggiamento a tutti i giovani “sognatori”, poiché solo impegnandosi, mettendosi in gioco e sacrificando qualcosa è possibile raggiungere il proprio sogno. Dopo aver scattato foto e selfie e aver ricevuto gli autografi, si è sviluppato un corteo festoso per le vie centrali della città durante il quale i ragazzi hanno cantato, urlato ed inneggiato al padre, maestro ed amico della gioventù, don Bosco.
Gli "eroici" ragazzi del Sacro Cuore, che hanno fronteggiato un caldo torrido (circa 39°), si sono dati battaglia in una serie di tornei e giochi, aggiudicandosi il torneo di calcio balilla regionale e vari giochi a stand.
La giornata è terminata con la preghiera, una preghiera di ringraziamento che ha permesso ancora una volta di ricordare a tutti l'anno di grazia che i salesiani del mondo stanno vivendo: il Bicentenario dalla nascita di don Bosco, un evento particolarmente sentito da tutte le realtà.
Una grande festa quella di Brindisi che ha visto protagonisti i ragazzi del Sacro Cuore, che nella gioia e nell' amicizia, insieme a tutti i partecipanti hanno testimoniato l'attualità del messaggio del Santo educatore - buoni cristiani e onesti cittadini, cantando in coro “siamo noi Don Bosco”.