I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

NEWS

Le vostre notizie >> A CHRISTMAS CAROL il musical

Con il nuovo anno l'associazione Aps Sacro Cuore è tornata alla ribalta, portando in scena a Foggia un nuovo spettacolo di beneficienza intitolato "A CHRISTMAS CAROL il musical".
Il debutto si è tenuto il 2 gennaio nella Sala Farina di Foggia.
Oltre 30 i giovani dell'oratorio coinvolti che, con ruoli diversi, hanno collaborato alla realizzazione dell'opera. Il cast artistico ha avuto carattere amatoriale, in quanto ha riunito giovani non professionisti, ragazzi di diversa età, formazione e provenienza, associati dal desiderio di costruire assieme un autentico progetto collettivo. Progetto nato per il piacere di stare insieme nello stile di don Bosco e per poter contribuire, con il ricavato, alla raccolta di fondi pro-oratorio, finalizzata a coprire la rata mensile del mutuo riguardante l'opera. Una nuova iniziativa per continuare a investire su un luogo aggregativo ed educativo: l'oratorio del Sacro Cuore di Foggia.
Liberamente ispirato al famoso racconto senza tempo di Dickens, A Christmas Carol racconta la storia di Ebenezer Scrooge, un uomo medio e solitario che preferisce i soldi alla gente. Alla vigilia di Natale, viene visitato dai fantasmi del Natale Passato, Presente e Futuro, che lo porteranno in un viaggio incredibile per mostrargli i suoi errori e attraverso i quali Scrooge riuscirà a mutare l'indole meschina ed egoista.
Attraverso una cavalcata di personaggi dickensiani colorati, il musical diventa un viaggio per riscoprire insieme il vero significato del Natale. Un invito a usare saggiamente il nostro tempo; un incoraggiamento a vivere una vita ricca di valori, attenta alla famiglia e agli amici; un appello ad essere solidali con tutti, a cambiare e a far tesoro degli errori.
Una storia di fantasia ma un con un messaggio reale, tipico degli ambienti salesiani. Un messaggio d'amore e di incoraggiamento verso tutti i ragazzi. Un invito a sperare e a impegnarsi per cambiare in positivo il domani, a credere nei sogni, come esperienze di prefigurazione di un futuro migliore.