I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

NEWS

Le vostre notizie >> Il nuovo film su Don Bosco

Il regista Domenico Noviello ha scritto, diretto e prodotto questo film educativo biografico sulla vita di San Giovanni Bosco con l'intento di mostrare ai giovani, in circa 90 minuti, la grande figura storica del Santo e le opere che questi ha realizzato per loro.
La biografia risalta inoltre la grandiosità dei suoi ideali, ricostruendone la vita dalla fanciullezza alla sua morte. Il Don Bosco fanciullo è stato impersonato da Umberto Marchiselli mentre l'adulto e stato impersonato da Francesco Difilippo, con notevole bravura artistica.
In essa emerge come unico scopo del Santo, la volontà di strappare dalla cattiva strada giovani disadattati resi violenti dalla dura legge della sopravvivenza, orfani che vivevano tra crimini ed espedienti di ogni genere perché abbandonati a se stessi da genitori ignoti, donne di malaffare e ladri, dando loro un tetto, un tozzo di pane ed un piatto di minestra, nonché la possibilità di imparare a leggere e scrivere ed un mestiere per vivere da onesti cittadini e buoni cristiani, alternando allo studio, il gioco e la preghiera e non ultimo, donando loro il calore di una famiglia che non avevano mai avuta.

Questo film, su proposta di Emanuele Tanzi, Presidente dell'Unione Exallievi di Don Bosco di Bari, con approvazione del Direttore-Parroco dell'Istituto Salesiano "Redentore" di Bari don Mario Sangiovanni, è stato realizzato a totale carico del regista Domenico Noviello, quale Exallievo di Don Bosco, senza alcuno scopo di lucro e come atto di apostolato, per ricondurre all'ovile le pecorelle smarrite e consentire l'avvicinamento alla Chiesa Cattolica di nuovi fedeli, nonchè invogliare nuove vocazioni Sacerdotali.

Proiettato per sondaggio in anteprima ed in forma privata ad un gruppo di giovani scelti a campione tra studenti, lavoratori e ragazzi di strada, il film ha ricevuto ampio apprezzamento dei convenuti.
Successivamente è stato proiettato al cineporto di Bari c/o la Fiera del Levante e, nel gennaio 2015, su emittenti private locali.