I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

NEWS

Le vostre notizie >> Una statua in ricordo di due giovani sacerdoti

Il 17 maggio 2015 è stata inaugurata a Nichelino (TO), nell'anno del bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, la statua del santo dei giovani dono arrivato da Gozo (Malta).
La statua, collocata nel piazzale davanti alla chiesa grande di SS. Trinità, è stata voluta per ricordare con un segno duraturo, l'opera di due giovani preti originari dell'isola maltese che hanno svolto il loro servizio per diversi anni nel comune italiano: don Joe Galea e don Joshua Muscat morti entrambi prematuramente.
La cerimonia si è svolta alla presenza di una folta delegazione gozitana guidata dai sindaci di Victoria (la città capoluogo dell'isola gemellata con Nichelino) dov'era nato don Joe e di Nadur il paese di origine di don Joshua.
Nell'isola di Gozo un comitato spontaneo ha raccolto buona parte dei fondi necessari per realizzare l'opera; la sottoscrizione è stata completata da un analogo comitato di amici di Nichelino e grazie al contributo di una famiglia nichelinese è stato realizzato il basamento su cui poggia la statua.
Si è dunque pensato che una statua di Don Bosco fosse un buon modo per ricordare questi due giovani sacerdoti. L'opera è stata realizzata dall'artista Josh Grima.