I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

NEWS

Le vostre notizie >> Pievepelago - Infiorata 2015

Dall'alba sino a domenica sera, la strada più antica di Pievepelago è tornata ad antichi splendori: tutta ricoperta da artistici tappeti floreali in occasione della processione del Corpus Domini. Un'edizione record questa del 2015 per visitatori e gruppi di infioratori. Oltre 15 infatti i grandi tappeti floreali di quest'anno, tra cui uno dedicato al bicentenario della nascita di don Bosco.
Tradizione e attualità in effimere composizioni di un giorno, ma capaci di suscitare grandi emozione tra i visitatori da tutta Italia.
Per rendere più 'corposo' il manto fiorito, sono stati acquistati oltre 25mila garofani ai mercati toscani. Quella di cospargere la strada di fiori in occasione del transito delle processioni è un'usanza diffusa, ma a Pieve dal Dopoguerra qualcuno pensò di disporre tali fiori in maniera più organica. Dalle prime semplici composizioni, si iniziò gradualmente a realizzare tappeti sempre più complessi e validi artisticamente, con l'effimera bellezza di queste composizioni destinate a durare solo alcune ore.
I tappeti floreali sono ultimati per le ore 12 quando sulla via Tamburù transita la solenne processione e, nonostante la strada sia abbastanza stretta, solo il sacerdote con l'Ostensorio calpesta il manto floreale che resta poi praticamente intatto fin verso sera.
La tradizione locale dell'Infiorata risale almeno al 21 giugno 1927.