I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

I NOSTRI SANTI

A CURA DI PIERLUIGI CAMERONI, postulatore generale

Coloro che ricevessero grazie o favori per intercessione dei nostri beati, venerabili e servi di Dio, sono pregati di segnalarlo a postulazione@sdb.org
Per la pubblicazione non si tiene conto delle lettere non firmate e senza recapito. Su richiesta si potrà omettere l'indicazione del nome.

IL SANTO DEL MESE

In questo mese di giugno preghiamo per la beatificazione della Venerabile Mamma Margherita, mamma di don Bosco.
Nasce il 1° aprile 1788 a Capriglio (AT), e il giorno stesso viene battezzata nella chiesa parrocchiale. Rimane al paese fino al matrimonio, celebrato con Francesco Bosco; poi passa ai Becchi. Alla prematura morte del marito, la ventinovenne Margherita si trova ad affrontare da sola la conduzione della famiglia in un momento di grande carestia, ad assistere la mamma di Francesco e il figlio di lui Antonio; poi a educare i suoi figli Giuseppe e Giovanni. Donna forte, dalle idee chiare, determinata nelle scelte, con un regime di vita sobrio, nell'educazione cristiana è severa, dolce e ragionevole. Cresce tre ragazzi dal temperamento molto diverso: ma non livella e non mortifica nessuno. Accompagna con particolare amore Giovanni fino al sacerdozio e poi, lasciando la cara casetta del Colle, lo segue nella sua missione tra i giovani poveri e abbandonati di Torino. Qui per dieci anni, la sua vita si confonde con quella del figlio e con gli inizi dell'Opera salesiana: è la prima e principale cooperatrice di don Bosco; con bontà fattiva diventa l'elemento materno del sistema preventivo.
Illetterata, ma piena di quella sapienza che viene dall'alto, è stata l'aiuto per tanti poveri ragazzi della strada, figli di nessuno; ha messo Dio prima di tutto, consumandosi per Lui in una vita di povertà, di preghiera e di sacrificio. Muore a 68 anni, a Torino, il 25 novembre 1856. L'accompagnano al cimitero tanti ragazzi che la piangono come “Mamma”. Il 23 ottobre 2006 viene dichiarata Venerabile.

PREGHIERA

Ti ringraziamo, o Dio nostro Padre,
perché hai fatto di Mamma Margherita una donna forte e saggia,
una madre eroica e una sapiente educatrice.
Donaci la gioia di vederla glorificata,
affinché risplenda per tutti la via della santificazione,
vissuta nel quotidiano e umile servizio del prossimo.
Per la sua intercessione concedi le grazie
che ti chiediamo con cuore fiducioso.
Per Gesù Cristo nostro Signore. Amen!

RINGRAZIANO
Vorrei ringraziare san Giovanni Bosco e la venerabile Mamma Margherita per la protezione che hanno dato a me e a mia sorella in due momenti delicati per la nostra salute. Ho sentito forte la loro presenza accanto a noi e tutto si è risolto bene. Confido che la loro intercessione continui a proteggere me, mia sorella e mia madre, concedendoci grazie spirituali e temporali.
(B. P.)

Ringraziamo di tutto cuore Dio e la venerabile Mamma Margherita Occhiena per aver salvato la vita e la salute di nostra figlia Chiara, oggi undicenne, che il 18 giugno 2018 cadde rovinosamente dall'alto di uno scivolo, presso il centro estivo del paese, il cui piano inclinato si staccò improvvisamente dalla base superiore: una mano celeste attutì il colpo. Chiara si lesionò 3 vertebre: alcuni giorni di ospedale, nessuna operazione, il busto indossato tutta l'estate e la completa guarigione. Grazie!
(Alessio Canale Clapetto con Fiorella e Chiara - Andrate (To)

CRONACA DELLA POSTULAZIONE
Il 19 febbraio 2020 la Santa Sede concede il Nulla Osta per la Causa del Servo di Dio don Silvio Galli (1927-2012), Sacerdote Professo della Società di san Francesco di Sales.
Il 25 febbraio 2020 i Consultori storici hanno espresso parere positivo circa la Positio super martyrio del Servo Elia Comini, Sacerdote Professo della Società di san Francesco di Sales (1910-1944).