I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

IL CRUCIVERBA

ROBERTO DESIDERATI

SCOPRENDO DON BOSCO

ORIZZONTALI 1. Concentrazione di negozi e supermercati in un'unica struttura - 15. La Jai ... pelota basca che ebbe notorietà qualche decennio fa - 16. Antica nave mossa a remi dagli schiavi - 17. Scrisse Il vecchio e il mare (iniz.) - 18. Reparto speciale di carabinieri antimafia - 19. Uno dei doni portati dai Re Magi - 21. Rendono triplo il tipo - 22. Si gioca sui campi di Wimbledon - 24. Commissione con rappresentanti con uguali poteri - 27. Il “mal sottile” - 28. Indica parità di dosi - 29. XXX - 31. Lo è la terra che ci ha visto venire alla luce - 34. Vasco da ... esploratore che per primo giunse in India via mare - 35. Il “Diavolo” Michele Pezza, bandito di Itri - 37. Al centro della Grecia - 38. Misurano tre piedi nei paesi anglosassoni - 40. Donna, quand'è sposata - 42. Il nome di Tolstoj - 44. I denti più aguzzi - 46. Grosso rapace delle Ande - 47. Compiti scritti - 48. Le isole con Tenerife.


VERTICALI 1. Torreggia accanto alla chiesa - 2. Nome della Miglio attrice - 3. Genere letterario in prosa - 4. Si indirizzano verso il bersaglio - 5. Sono uguali in Borgogna - 6. Città punica in Spagna fondata da Asdrubale - 7. Al centro del sole - 8. Traffici illeciti e riprovevoli - 9. Vi nacque Picasso - 10. Modifica, correzione - 11. Il nomignolo di Guevara - 12. La cassetta delle api - 13. Lane fidanzata di Superman - 14. Prosciugare, disidratare - 20. Le iniziali di Toscanini, grande direttore d'orchestra - 23. Nuovo Testamento - 25. Poco efficace! - 26. Posta in profondità - 30. Uno dei gas nobili - 32. La fine della via! - 33. Senza quello non si scoccano frecce - 36. Il nome dell'indimenticata Magnani - 37. Compiono gesta straordinarie - 39. Il contrario di aver - 41. Sondare senza dispari - 43. L'il degli spagnoli - 45. Italia in Internet.


SOLUZIONE DEL NUMERO PRECEDENTE

MADRE, PADRE, FRATELLI... E UN SANTO

Nei primi anni dell'800, precisamente nel 1812, Margherita Occhiena, che per tutti diventò “mamma” Margherita, era una ragazza di 24 anni nel fiore degli anni e con tanti pretendenti. Il paese in cui viveva, Capriglio, è in Piemonte, dichiarato da Napoleone regione francese e anche da qui i giovani venivano arruolati per la campagna che si sarebbe combattuta in Russia. In quell'anno si sposò con Francesco Bosco, un giovane vedovo (aveva perso la moglie e una figlia a distanza di pochi giorni) e si trasferì nella frazione dei Becchi, ben sapendo di andare a vivere in una famiglia più povera di quella da cui proveniva e che sarebbe stata sposa e madre da subito. Francesco, infatti, era padre anche di Antonio, primogenito di 3 anni. Iniziò così per lei una nuova vita. Francesco aveva un sogno: diventare, da mezzadro, un piccolo proprietario con le proprie terre e la propria casa. Per questo acquistò alcuni campi, una striscia di vigna, e una casupola che trasformò in stalla. Nel 1813, nacque Giuseppe e ad agosto del 1815 Giovanni, che diventerà don Bosco. La XXX del piccolo Giovannino perse la guida del padre: Francesco si ammalò di una grave polmonite e morì. Il rapporto di mezzadria tra i padroni Biglione e i Bosco cessò e Margherita, fortificata dalla sua fede, dovette rimboccarsi le maniche e ricominciare a lavorare. Lo zio Michele li aiutava, aggiustò la stalla, la rese abitabile e lì la famigliola si trasferì. A Giovanni non mancò mai l'amore dolce e fermo della madre ma con Antonio il rapporto non fu altrettanto sereno tanto che, dopo la prima comunione, per sottrarsi alle prepotenze del fratellastro, dovette andarsene da casa, lavorando come garzone alla cascina Moglia. Fu lì che conobbe il cappellano di Morialdo don Calosso, che lo aiutò nei primi studi.