I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

IL CRUCIVERBA

ROBERTO DESIDERATI

SCOPRENDO DON BOSCO

ORIZZONTALI 1. Importante via torinese - 10. Baronetto inglese - 13. È un cereale - 14. Ci seguono in cinese - 15. Viene dopo il Do - 16. Compiti in classe di Italiano - 17. Un bacino come il Trasimeno - 18. Separazione di una parte dal tutto - 22. Punto vendita con sistema di pagamento mediante “carte” - 23. I fratelli dei genitori - 24. Distrugge immagini sacre - 26. Sono dispari nell'aroma - 27. XXX - 28. È, per lunghezza, il terzo fiume d'Europa - 30. Ai lati del terminal! - 31. Un vasto dominio - 32. La banca vaticana - 34. Il comando che arresta - 35. Unione Europea - 36. Un codice postale (sigla) - 38. La Via ..., galassia in cui si trova il nostro pianeta - 40. È formato da due cannocchiali accoppiati - 43. La scritta sulla Croce - 44. Il Babà che derubò i 40 ladroni - 45. Un variopinto pappagallo - 46. L'isola della maga Circe - 47. Nel caso in cui.


VERTICALI 1. Lo è una scarpa qualsiasi - 2. Galline che fanno molte uova - 3. Si loda quella di un buon film - 4. Sono pari nell'Isonzo - 5. In Olanda e in Scozia - 6. Le gettano in mare le navi - 7. Uno dei massimi geni di tutti i tempi - 8. Avvengono in seguito ai sismi - 9. Fanno e vendono candele - 10. Coniugi... divisi - 11. Situato in profondità - 12. Distinguere, evidenziare - 18. Il furto per strada con strattone - 19. È giù di voce - 20. Pari nel pacco - 21. Iniziali di Sharif, indimenticato attore egiziano - 24. Di enorme portata, smisurato - 25. Si dà tra amici - 29. Incitamento da tifoso - 31. Fu sostituito dall'IMU - 33. Gracidano negli stagni - 37. Il titolo di Pampurio - 39. L'ottava preposizione - 40. In mezzo alla cabina - 41. Cagliari (sigla) - 42. Non qua.


SOLUZIONE DEL NUMERO PRECEDENTE

SEGNI STRABILIANTI

L'opera straordinaria di don Bosco non fu solo quella che realizzò in Italia e nel mondo a favore della gioventù bisognosa con la fondazione delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Altri segni mirabolanti della sua grandezza hanno condotto alla fede una moltitudine di gente perché tramite la sua intercessione si verificarono molti XXX. Vi furono moltiplicazioni prodigiose: castagne per seicentocinquanta giovani, da un solo sacchetto; pagnotte per sfamare i numerosi ragazzi dell'oratorio; ostie consacrate per poter comunicare centinaia di presenti benché ve ne fossero in numero esiguo. E inoltre, la guarigione inspiegabile di una paralitica e di Carlo, un giovane dell'oratorio caduto gravemente ammalato e un bambino, figlioccio di Gerolama Uguccioni, marchesa. Infine, la sospensione a mezz'aria di don Bosco durante la messa, avvenuta tre volte davanti a testimoni. Ma ai fini della beatificazione la Chiesa cattolica ritiene necessari due eventi miracolosi distinti posteriori alla morte del Santo e approvati secondo una severa procedura. Nel caso di don Bosco furono ritenute miracolose le guarigioni di Teresa Callegari e Provina Negro. La prima, giovane ventitreenne ammalatasi di polmonite prima e poi di poliartrite infettiva. Ella era in fin di vita e durante una novena a don Bosco vide il Santo ai piedi del letto che le ordinava di alzarsi: si alzò e si ristabilì completamente dal suo male. La seconda donna, suor Provina Negro, guarì improvvisamente da una gravissima forma di ulcera allo stomaco e il suo caso, esaminato insieme al precedente di Teresa Calligari, fu ritenuto decisivo per la beatificazione di san Giovanni Bosco.