I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

REALIZZAZIONI

MARCELLA ORSINI

Prima i bambini!
Tutela dei minori e 5x1000

La Fondazione DON BOSCO NEL MONDO quest'anno ha destinato il 5x1000 a due progetti in tre paesi differenti, ma uniti dalla condizione di estrema vulnerabilità di bambine, bambini e adolescenti. Si tratta dell'India, della Repubblica Democratica del Congo e della Repubblica del Congo (o Congo Brazzaville).

I Salesiani di Don Bosco delle Province India Bangalore e Africa Congo-Congo operano ogni giorno per impedire che venga negata l'infanzia a migliaia di minori in difficoltà esposti alla violazione dei loro diritti umani attraverso accoglienza, istruzione, formazione umana e professionale e protezione dalle peggiori forme di violenza e di sfruttamento.
In India, nello Stato del Karnataka, la Fondazione con il 5x1000 ha deciso di continuare il suo impegno intrapreso nella lotta al fenomeno dei matrimoni precoci e forzati nei distretti di Bidar, Gulbarga, Raichur e Yadgir e di estendere le attività al distretto di Bellary, cittadina di Hospet, includendo nelle azioni collettive e multilivelli di denuncia e potenziando strutture e programmi per l'accesso di bambine, bambini e adolescenti vulnerabili a un'istruzione di qualità.
Obiettivo del progetto è ridurre l'abbandono scolastico, una delle cause principali di esposizione alla pratica dei matrimoni precoci e forzati e allo sfruttamento dei minori nelle miniere, attraverso la costruzione di una scuola per ciascun grado composta da dieci aule, stanze per lo staff, una biblioteca, campi per le attività ludico-sportive e laboratori per la formazione professionale.
Per i bambini e i ragazzi dei villaggi più distanti sarà possibile a fine progetto usufruire anche di un mini-bus per raggiungere la scuola. In aggiunta all'edificio grazie al 5x1000 è possibile realizzare un'ala per l'accoglienza residenziale dei ragazzi più poveri della scuola secondaria provenienti dai villaggi più distanti ai quali verrà fornito anche il materiale scolastico.
Insieme al progetto “Istruzione di qualità per i minori svantaggiati e vulnerabili” con il 5x1000, la Fondazione DON BOSCO NEL MONDO sta anche realizzando il progetto “Tutela dei minori a rischio” nella Repubblica Democratica del Congo e nella Repubblica del Congo.
Obiettivo del progetto è la protezione di bambine, bambini e adolescenti che frequentano le 11 opere salesiane (centri di accoglienza, scuole e oratori) di Kinshasa e di Brazzaville ai quali povertà, marginalizzazione e vita di strada negano le condizioni minime per una vita dignitosa e inclusiva.
Con una sola firma da parte dei sostenitori è possibile costruire tre aule per 250 alunni della scuola primaria di Lukunga che accoglie più di mille bambini, dotare di attrezzature adeguate i laboratori della scuola professionale di Masina ed equipaggiare con materiale per lo sport e l'animazione 10 oratori frequentati da 1674 bambini e ragazzi a Kinshasa e a Brazzaville.
Inoltre è possibile fornire cibo, riparo, vestiario e cure mediche ai bambini e ai ragazzi di strada per i quali i Salesiani in RDC e RC sono gli unici punti di riferimento in 3 centri di prima accoglienza.