I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

I NOSTRI SANTI

A CURA DI PIERLUIGI CAMERONI, postulatore generale - postulazione@sdb.org

Coloro che ricevessero grazie o favori per intercessione dei nostri beati, venerabili e servi di Dio, sono pregati di segnalarlo a postulazione@sdb.org

IL SANTO DEL MESE
In questo mese di maggio preghiamo per la beatificazione del venerabile Octavio Ortiz Arrieta, nato a Lima (Perù) il 19 aprile 1878 e morto a Chachapoyas (Perù), il 1° marzo 1958, primo salesiano peruviano e vescovo di Chachapoyas per 37 anni. Egli nacque a Lima il 19 aprile 1878. Nel dicembre 1893 entrò nella scuola professionale aperta dai Salesiani per i ragazzi più bisognosi come allievo falegname, poi passò tra gli studenti. Fece l'anno di noviziato a Callao e nel 1902 emise i voti perpetui nelle mani di don Paolo Albera, visitatore straordinario. Continuò nella medesima casa come assistente, maestro, studente di filosofia e poi di teologia. Nel 1906 venne mandato a fondare una nuova scuola professionale nella città di Piura. Il 27 gennaio 1907 venne ordinato sacerdote. Dopo l'opera di Piura, don Ortiz fu chiamato a dirigere le opere di Cuzco e Callao. Qui, mentre si dedicava al lavoro con i giovani, il 21 novembre 1921 lo raggiunse la nomina di vescovo della lontana diocesi di Chachapoyas, sulla Cordigliera Andina del Nord. Venne ordinato vescovo nel Tempio di Maria Ausiliatrice a Lima lཇ giugno 1922. La cittadina di Chachapoyas sorge a 2300 metri di altezza, mentre la diocesi comprendeva allora un territorio di 95.200 km2 e una popolazione di 250.000 anime. La sua vita fu un continuo viaggiare: per lunghi giorni a cavallo, a piedi, sulla cordigliera, nelle foreste, sui fiumi. Saliva fino a vette ghiacciate per poi scendere in torride vallate. Fin dall'inizio organizzò Missioni ed Esercizi Spirituali per la gente e per i sacerdoti. Estese questo intenso programma, variato di anno in anno, a tutti i centri della sua diocesi. Catechesi e predicazione, cura dei sacerdoti e dei seminaristi, promozione delle vocazioni furono il lavoro semplice e concreto di tutti i suoi 37 anni di episcopato. Conservò sempre lo stile salesiano: amabile, accogliente, abitualmente allegro, vicino alla gente. Fu un organizzatore nato: realizzò otto Visite pastorali; celebrò tre Sinodi diocesani e organizzò un ben riuscito Congresso Eucaristico; riordinò gli archivi parrocchiali; creò Associazioni e Confraternite; pubblicò un giornale. Quando la sede arcivescovile di Lima rimase vacante, il Nunzio Apostolico a nome del Papa gliela offrì. Monsignor Ortiz ringraziò e declinò la proposta, dicendo che aveva “sposato” la sua diocesi, e voleva rimanere tra la gente dei suoi pueblos fino alla morte. Morì a Chachapoyas il 1° marzo 1958, all'età di 79 anni. Il 27 febbraio 2017 papa Francesco l'ha dichiarato Venerabile.

PREGHIERA

O Signore, che nel tuo servo Ottavio, vescovo salesiano, hai fatto brillare la fede, l'umiltà e la carità generosa, concedimi di imitare le sue virtù, perché come lui possa amarti nell'amore e nel servizio ai fratelli. Concedimi la grazia che ti chiedo... perché il tuo amore misericordioso sia glorificato nella memoria del tuo servo Ottavio. Per Cristo nostro Signore. Amen.

RINGRAZIANO
Ringraziamo san Domenico Savio per la nascita di Benedetta, che san Domenico la protegga ogni giorno della sua vita.
Caterina e Emanuele

Devo ringraziare il beato Filippo Rinaldi che mi ha aiutato a superare un malessere fisico e morale assai deprimente dal quale temevo di non poter liberarmi. Continuerò ad aver fiducia in lui che già altre volte mi ha esaudita.
Giuseppina, Nizza Monferrato (AT)

CRONACA DELLA POSTULAZIONE
Il 21 febbraio 2017, nella Sessione ordinaria dei Cardinali e Vescovi membri della Congregazione delle Cause dei Santi, è stato espresso parere positivo in merito alla causa di martirio del servo di Dio Titus Zeman, nato a Vajnory il 4 gennaio 1915 e ivi morto l'8 gennaio 1969, salesiano sacerdote slovacco, martire delle vocazioni.

Il 27 febbraio 2017, nel corso dell'udienza concessa al cardinale Angelo Amato, SDB, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, il Santo Padre Francesco ha autorizzato quella stessa Congregazione a promulgare i Decreti riguardanti: il martirio del servo di Dio Tito Zeman (1915-1969), salesiano sacerdote; e le virtù eroiche del servo di Dio Octavio Ortiz Arrieta, salesiano, vescovo di Chachapoyas (1878-1958).

Il 9 marzo 2017, nel corso del Congresso peculiare dei Consultori Teologi presso la Congregazione delle Cause dei Santi, è stato dato parere positivo in merito alla fama di santità e all'esercizio delle virtù eroiche del servo di Dio Augusto Hlond (1881-1948), della Società di san Francesco di Sales, arcivescovo di Gniezno e Varsavia, fondatore della Società di Cristo per gli emigrati della Polonia.