I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

I NOSTRI SANTI

A CURA DI PIERLUIGI CAMERONI, postulatore generale - postulazione@sdb.org

Coloro che ricevessero grazie o favori per intercessione dei nostri beati, venerabili e servi di Dio, sono pregati di segnalarlo a postulazione@sdb.org

IL SANTO DEL MESE
In questo mese di marzo preghiamo per la beatificazione del venerabile don Francesco Convertini.
Don Convertini nacque in contrada Papariello di Locorotondo (Bari) il 29 agosto 1898. Durante la Prima Guerra Mondiale fu chiamato sotto le armi. Fu ferito, fatto prigioniero e condotto in Polonia. Tornato in Patria dice “sì” alla chiamata del Signore manifestatasi attraverso la mediazione di don Angelo Amadei e della Comunità del “Cagliero” di Ivrea. Parte da Genova per l'India dopo aver ricevuto il Crocifisso dalle mani del Beato don Rinaldi. Novizio del Venerabile Stefano Ferrando, discepolo di monsignor Luigi Mathias e del Servo di Dio don Costantino Vendrame si distingue per un eccezionale zelo apostolico. Suo campo di missione fu il Bengala, dove nessuno come padre Francesco ebbe tanti amici, tanti figli spirituali tra ignoranti e sapienti, tra ricchi e poveri. Era l'unico missionario che poteva entrare in una casa di indù o di musulmani. Era continuamente in cammino di villaggio in villaggio. Mezzi di trasporto erano il cavallo e la bicicletta. Ma egli preferiva mettere sulle spalle il proprio zaino e girare a piedi, perché così avrebbe potuto incontrare tanta gente e parlare loro di Cristo. Si donava indistintamente a tutti: Musulmani, indù, cristiani... e da tutti fu amato e venerato come Maestro di vita interiore che possedeva abbondantemente la “sapientia cordis”. Morì, lui devotissimo della Vergine, l'11 febbraio del 1976 mormorando: “Madre mia, io non ti ho mai dispiaciuto in vita. Ora aiutami tu!”.

PREGHIERA AL VENERABILE FRANCESCO CONVERTINI

O Signore, che hai donato al tuo servo,
Francesco Convertini,
un cuore distaccato dai beni terreni
e acceso dalla fiamma della carità,
soprattutto per i più poveri,
donaci di imitare le sue virtù
e concedici, per sua intercessione,
la grazia... che con fede ti chiediamo.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

RINGRAZIANO
Esprimiamo nuovamente la nostra gratitudine a san Domenico Savio, poiché dopo il dono meraviglioso di diventare genitori il 7/1/2011 della nostra splendida bambina Maria Francesca, ancora una volta con la recita della novena ha accolto le nostre preghiere: il 26/1/2016 è nato il nostro secondo bambino Gaetano Domenico. Ringraziamo san Domenico Savio per questi due miracoli, di essere nostro protettore e di vegliare su di noi.
Annarita Perna-Somma Vesuviana (NA)

Ringrazio di tutto cuore Maria Ausiliatrice per la guarigione straordinaria di mio figlio, a seguito di una novena a Lei fatta con promessa di offerta per le missioni salesiane.
G. Aimale, cooperatore

Desidero ringraziare don Bosco e Maria Ausiliatrice per aver aiutato mio nipote e averlo salvato da un brutto incidente stradale.
Marocchino Maria Rita-Vercelli

Desidero ringraziare con tutto il cuore san Domenico Savio per la nascita di mia cugina Giulia e per quella futura di Pietro.
Marta-Cassolnovo (PV)

Grazie a Maria Ausiliatrice e a san Domenico Savio per la nascita, il giorno di Natale, di Giuditta, come dono di Dio Padre.
Nonna Luciana-Vicenza

CRONACA DELLA POSTULAZIONE
Il 10 gennaio 2017, nella Sessione ordinaria dei Cardinali e Vescovi membri della Congregazione delle Cause dei Santi, è stato espresso parere positivo, in merito alla fama di santità e all'esercizio delle virtù eroiche del Servo di Dio Francesco Convertini, nato a Locorotondo (Bari) il 29 agosto 1898 e morto a Krishnagar, India, l'11 febbraio 1976.
Il 17 gennaio 2017, nella Sessione ordinaria dei Cardinali e Vescovi membri della Congregazione delle Cause dei Santi, è stato espresso parere positivo in merito alla fama di santità e all'esercizio delle virtù eroiche del Servo di Dio José Vandor, nato a Dorog (Ungheria) il 29 ottobre 1909 e morto a Santa Clara (Cuba) l'8 ottobre 1979, salesiano missionario, messaggero di speranza e operatore di pace.


PADRE FRANCESCO CONVERTINI E PADRE JOSÉ VANDOR SONO VENERABILI
Il 20 gennaio 2017, il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione a promulgare i decreti riguardanti le virtù eroiche del Servo di Dio Francesco Convertini, e del Servo di Dio José Vech Vandor.
La Venerabilità è il riconoscimento da parte della Chiesa che un Servo di Dio ha praticato in grado eroico le virtù teologali della fede, speranza e carità verso Dio come verso il prossimo, e le virtù cardinali della prudenza, giustizia, temperanza e fortezza e le altre virtù connesse. Rendiamo grazie per questi nuovi Venerabili della Famiglia Salesiana che ci ricordano la passione missionaria del carisma salesiano, vissuto con fedeltà ed eroismo anche in condizioni difficili e di prova.