I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

IL CRUCIVERBA

ROBERTO DESIDERATI

SCOPRENDO DON BOSCO

ORIZZONTALI 1. Sigari tra i più apprezzati al mondo - 6. Modo di fare di chi ama la praticità - 14. Alterarsi, corrompersi - 15. C'è scritto sul biglietto da un dollaro - 16. Accumuli di siero nei tessuti - 17. La capitale dell'Arabia Saudita - 20. La Società Torinese per l'Esercizio Telefonico - 22. XXX - 24. Il Giambattista filosofo della Scienza Nuova - 26. Fanno alteri gli atei - 27. Anteriore in breve - 28. XXX - 30. Non sanno leggere né scrivere - 33. Iniz. di Neeson - 34. Il centro di Lima - 35. Leggere senza consonanti! - 36. Adesso in poesia - 37. Si chiude in se stesso - 40. Ravenna - 41. Ci furono i maggiori, come Isaia, e i minori, come Giona - 43. L'inizio del rito - 44. Consiglio Supremo di Difesa - 45. Sono famosi quelli dei monaci camaldolesi - 46. Legame - 47. Cavallo rossiccio.


VERTICALI 1. Portare a termine qualcosa - 2. Si dice giocando a poker - 3. Facile a farsi - 4. Lago vulcanico laziale - 5. Danno brio nei villaggi turistici - 6. Già preparate - 7. Iniziali di Arbore - 8. Insolenti, tracotanti - 9. Giovani Esploratori Italiani - 10. Torino - 11. Come una notte passata in bianco - 12. Il luogo dove il regista gira la scena del film - 13. Moltissimo - 18. Avere a Parigi - 19. Mezzo divano - 21. Un cerchio... schiacciato - 23. Prima di una certa data - 25. Hanno perso la chioma - 29. Nello studio dei pesci viene prima di... logìa - 31. Il re di una tragedia di Shakespeare - 32. Lo dice il croupier con... ne va plus - 38. Quelle liete passano in fretta - 39. L'assicurazione delle auto (sigla) - 41. Pubblico Ministero - 42. Il Mattia Pascal di Pirandello.


SOLUZIONE DEL NUMERO PRECEDENTE

I GIOVANI PER I GIOVANI

Negli anni '70, all'interno della “famiglia” salesiana, dal seme delle idee e dello spirito di don Giovanni Bosco nacque un altro piccolo grande frutto che presto crebbe e si diffuse ovunque si trovassero i salesiani: il XXX Salesiano. Furono i giovani oratori siciliani (e poi quelli di alcuni paesi del Sud America) a decidere di incontrarsi per condividere le proprie esperienze e crescere insieme nello stile di don Bosco come uomini e donne, come laici impegnati e come educatori. Nell'agosto 1975 questi diedero vita a Catania, nella casa Auxilium sull'Etna, al primo convegno regionale degli oratori di Sicilia. L'anno successivo, in occasione del secondo raduno, coniarono la MOGS dove la “O” stava per oratori, e poi, pochi anni più tardi, questa grande branca della famiglia salesiana si estese dai soli oratori fino a riunire i gruppi e le associazioni che si riconoscevano nell'impegno salesiano e a tutti i collaboranti degli ambienti educativi salesiani, ivi incluse le Figlie di Maria Ausiliatrice. Nel 1988 in occasione dei festeggiamenti del centenario della morte di don Bosco il Rettor Maggiore don Viganò, durante un incontro di giovani provenienti da tutte le case salesiane del mondo, dichiarò ufficialmente che facevano parte del XXX Salesiano mondiale. Il MOGS divenne, quindi, abbreviando ancor di più la sigla, MGS. La struttura, seppur minima, del movimento prevede un organo di assemblea nazionale (consulta nazionale) composto da un coordinatore nazionale (laico), un delegato dei Salesiani (consacrato), una delegata delle Figlie di Maria Ausiliatrice e vari altri rappresentanti delle associazioni civilistiche, polisportive e volontarie di stampo salesiano.