I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

I NOSTRI SANTI

A CURA DI PIERLUIGI CAMERONI, postulatore generale - postulazione@sdb.org

Coloro che ricevessero grazie o favori per intercessione dei nostri beati, venerabili e servi di Dio, sono pregati di segnalarlo a postulazione@sdb.org

IL SANTO DEL MESE
In questo mese di maggio preghiamo monsignor Stefano Ferrando, che il 3 marzo 2016 il Santo Padre Francesco ha dichiarato Venerabile.

Stefano Ferrando, nato a Rossiglione (provincia di Genova e diocesi di Acqui Terme) il 28 settembre 1895, frequentò le scuole dai salesiani, prima a Fossano e poi a Torino, rimanendo affascinato dalla vita di don Bosco. Interruppe forzatamente gli studi allo scoppio della prima guerra mondiale, alla quale partecipò come ufficiale, guadagnandosi una medaglia d'argento. Dopo l'ordinazione sacerdotale, nel 1923, partì per le missioni salesiane del Nord Est dell'India, dove divenne uno dei grandi pionieri dell'epopea missionaria salesiana in quella vasta regione.
Nel 1934 viene nominato da Pio XI vescovo della Diocesi di Krishnagar, ma dopo appena un anno, è trasferito alla sede di Shillong, che diventerà per 35 anni il centro di tutta la sua feconda azione apostolica ed evangelizzatrice.
Il suo apostolato è caratterizzato dallo stile salesiano: gioia, semplicità e contatto diretto con la gente. La sua umiltà, semplicità, l'amore per i poveri spingono molti a convertirsi e a richiedere il Battesimo. Ricostruisce la grande Cattedrale e il complesso missionario. Diffonde la devozione a Maria Ausiliatrice e a don Bosco. Vuole che gli indiani siano i primi evangelizzatori della loro terra.
Da un gruppo di catechiste indiane fonda le Suore Missionarie di Maria Aiuto dei Cristiani (MSMHC) aggregate alla Famiglia Salesiana il 27 giugno 1986.
Il 26 giugno 1969, dopo aver preso parte ai lavori del Concilio, rassegna le dimissioni dalla propria Diocesi. Aveva trovato in Assam 4000 cattolici, ne lasciava 500 000. In Italia l'anziano vescovo missionario si ritira nella casa salesiana di Quarto (Genova). Muore il 20 giugno 1978.
L'Inchiesta diocesana iniziò l'8 ottobre 2003 e si concluse a Shillong il 13 agosto 2006.
Il 3 marzo 2016 il Papa ne ha riconosciuto le virtù eroiche dichiarandolo Venerabile.

PREGHIERA

Dio onnipotente ed eterno, che vuoi la salvezza di tutti gli uomini,
noi ti rendiamo grazie perché hai donato a Stefano Ferrando
la vocazione ad essere sacerdote e religioso tra i figli di don Bosco,
e ne hai fatto un intrepido missionario tra i popoli dell'India del Nord-Est,
un vescovo buono e prudente, il fondatore di una nuova famiglia religiosa.
Umilmente ti preghiamo, per intercessione di Maria Aiuto dei Cristiani,
per la tua gloria e l'edificazione del popolo cristiano,
fa' che la Chiesa riconosca in Stefano Ferrando il segno della tua santità,
e il popolo cristiano possa trovare nella sua vita un esempio,
nella sua intercessione un aiuto,
nella comunione di grazia con lui
un vincolo di amore fraterno.
E se ciò è conforme alla tua volontà concedici,
per sua intercessione, la grazia che imploriamo dalla tua bontà.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

Ringraziano

Ringrazio la nostra cara mamma Maria Ausiliatrice, san Giovanni Bosco e tutta la grande famiglia salesiana per aver interceduto presso il Signore nell'aver fatto superare un esame difficile a mio fratello seminarista. Grazie di cuore anche per tutto l'aiuto che danno anche a me!
Roberto Loperfido - Taranto

Nell'aprile 2015 ho fatto richiesta per poter ricevere l'abitino di san Domenico Savio, conosciuto tramite un'amica del gruppo di preghiera che frequento con mio marito. Ci siamo sposati il 1° giugno 2013 e nel maggio 2016 daremo alla luce la piccola Ester. Ringraziamo con tutto il cuore san Domenico, l'intercessione di Maria e il Buon Dio per questo prezioso dono!
Adelaide e Mirko - Carate Brianza

In data 31 gennaio 2016 mio padre ha avuto un infarto con 5 arresti cardiaci. I medici lo davano per morto. Don Bosco e Maria Ausiliatrice hanno fatto un miracolo. È vivo e ora è a casa.
Alessia Giordano

Desideriamo ringraziare il Signore perché attraverso l'intercessione di san Domenico Savio il 21 luglio 2015 è venuta al mondo la tanto attesa secondogenita Karola. San Domenico Savio vegli sempre su di lei e sulla sua sorellina Giulietta e protegga sempre noi genitori.
Giampiero e Tiziana - S. Stefano di Rogliano (CS)

Ringrazio il servo di Dio don Carlo Braga per la sua intercessione a favore di mia figlia Serena che vive una grave situazione psichica, per le possibilità di cura e di assistenza che le sono garantite a suo conforto e nostra consolazione.
Mamma Rossella