I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

INIZIATIVE

MICHELE NOVELLI - michele.novelli@poste.it

A scuola di solidarietà

“Il mio caro lontano compagno di banco”

Diario scolastico 2016-2017
Dietro la spinta di Missioni Don Bosco e del VIS (la ONG dei Salesiani), vede la luce un diario che, a buona ragione, potrebbe innanzitutto definirsi “missionario”, cioè mirato a suscitare negli alunni un'attenzione solidale ai loro pari età meno fortunati sparsi nel sud del mondo.
Il titolo, un po' lungo ma decisamente significativo, suona: IL MIO CARO LONTANO COMPAGNO DI BANCO. E l'idea che lo caratterizza è che questo diario vale doppio: ogni bambino italiano che lo acquista, automaticamente ne regala uno identico ad un altro bambino che va a scuola lontano dall'Italia. Naturalmente quest'altro bambino lo riceverà nella sua lingua e quindi il diario (probabilmente caso unico nel settore) ha 5 edizioni: italiano, spagnolo, portoghese, francese, inglese.
Se questa della solidarietà personale è la caratteristica fondamentale, non è certo l'unica. Ogni mese il VIS presenta una scuola con cui le classi italiane possono gemellarsi, disseminate nelle più svariate parti del mondo: dall'Angola all'Albania; dalla Bolivia al Camerun; dalla Liberia al Madagascar; da Betlemme alla Repubblica Democratica del Congo.
Il leit-motiv che accompagna le pagine del diario è dato dalla storia (in 9 tappe, una per mese) di Jonathan Junior (di Bruno Ferrero) il figlio del celebre Jonathan Livingstone. Una storia nata per accompagnare i preadolescenti nella loro crescita verso la maturità e indurli a scelte consapevoli e coraggiose. Agli insegnanti e agli Educatori in genere, viene offerto un sussidio che possa valorizzare questo percorso.
Gli autori del diario tengono a sottolineare che il suo uso potrebbe non essere prettamente scolastico. Può benissimo essere un sussidio per i gruppi di bambini e preadolescenti presenti negli Oratori, nelle Parrocchie, nella Catechesi, nelle Associazioni in genere.
Il costo, tenuto popolare, prevede anche sconti per quelle Istituzioni che ne adottano un certo numero.
Tutte le informazioni sul sito del diario:
www.diarioscolastico.com