I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

FINO AI CONFINI DEL MONDO

A CURA DELL'ANS - www.infoans.org

MALTA. Giovani volontari imparano a diventare imprenditori sociali

(ANS - Sliema) - Dal 31 marzo al 7 aprile a Sliema 20 giovani di 10 paesi europei hanno partecipato ad un corso di formazione sull'imprenditoria sociale organizzato dalla rete di organizzazioni giovanili "Don Bosco Youth-Net" (DBYN). Attraverso giochi di ruolo, presentazioni, laboratori e dinamiche i ragazzi hanno scoperto le differenze tra volontariato e imprenditoria sociale, rafforzato le loro competenze personali e di squadra, imparato come trasformare le idee in azioni e approfondito i principi della Dottrina Sociale cristiana. I giovani hanno anche realizzato delle simulazioni di progetti imprenditoriali, gite ed escursioni, e hanno creato numerosi rapporti di amicizia. Il corso svoltosi a Sliema rappresenta solo una delle tante iniziative promosse dal DBYN per contrastare la disoccupazione giovanile che riguarda il 25% dei giovani dell'Unione europea.

CANADA. In ascolto di Dio: in gruppo per discernere la vocazione

(ANS - Toronto) - La Comunità Salesiana di Toronto ha avviato quest'anno un nuovo programma di Pastorale Vocazionale, denominato V.I.P (Vocation In Progress), pensato per accompagnare uomini e donne tra i 18 e i 35 anni di età nel cammino di discernimento della volontà di Dio. Ogni incontro approfondisce un tema specifico, come la preghiera o la chiamata alla santità, e si apre con la messa vespertina; seguono una semplice cena e la presentazione del tema da parte di don Michael Pace, responsabile del gruppo. I giovani poi condividono in gruppo gli argomenti e la serata si conclude con una breve sessione di adorazione eucaristica.

AUSTRALIA. La "gioia" ad OzBosco 2013

(ANS - Chadstone) - Circa 200 giovani, provenienti anche da centri non salesiani, hanno partecipato dal 19 al 21 aprile alla manifestazione giovanile "OzBosco". L'evento, celebrato presso l'istituto di Chadstone a Melbourne, è iniziato con una vivace liturgia ed è proseguito con una riflessione sulla spiritualità degli aborigeni. Nella giornata centrale si sono svolti numerosi laboratori, di musica e liturgia e sulla leadership giovanile, sui gruppi giovanili, la salute, don Bosco, le Missioni Salesiane, il volontariato del "Progetto Cagliero" e la meditazione. In serata i ragazzi hanno partecipato ad una breve crociera lungo la baia di Port Phillip: i giovani hanno cantato, ballato, fatto amicizie... secondo lo spirito salesiano. Durante l'evento, inoltre, hanno ricevuto appelli e testimonianze sull'importanza e la bellezza di amare, di spendersi per gli altri e di essere portatori di gioia. La manifestazione si è chiusa domenica con l'Eucaristia.

SLOVACCHIA. Affascinati da don Bosco: vescovi, detenuti, ciclisti, pompieri...

(ANS - Žilina) - La reliquia di don Bosco, in Slovacchia dall'11 al 30 aprile, ha affascinato moltissimi fedeli in ogni località in cui ha sostato. Molti vescovi sono andati come pellegrini a venerare la reliquia e chiedere l'intercessione di don Bosco; ovunque i Salesiani hanno dedicato molto tempo a confessare i fedeli. Venerdì 19 aprile la reliquia di don Bosco è stata portata nel carcere minorile di Sučany, dove, alla presenza dell'Ordinario militare slovacco e del Nunzio apostolico nel paese, i detenuti hanno messo in scena una breve performance su don Bosco. Nella stessa giornata la reliquia è stata accolta anche a Námestovo da un gruppo di ciclisti, che ha scortato l'urna dalla periferia fino alla parrocchia salesiana; e dai vigili del fuoco, che hanno fatto la guardia d'onore all'urna all'interno della chiesa, mentre circa 2000 fedeli giungevano per venerarla.

ARGENTINA. L'Università Salesiana ha ricevuto l'approvazione della CONEAU

(ANS - Bahía Blanca) - Dopo 8 anni di intenso lavoro da parte dei salesiani dell'Argentina meridionale, nel mese di aprile la Commissione Nazionale di Valutazione e Accreditamento Universitaria (CONEAU) ha approvato la creazione e la messa in opera dell'Università Salesiana con sede a Bahía Blanca. L'offerta accademica - il cui inizio è previsto nel 2014 - comprende Corsi di Laurea in Educazione, Comunicazione, Psicologia e Avvocatura. L'ateneo offrirà un servizio di qualità ai giovani, secondo i principi salesiani e l'identità dell'opera educativa di don Bosco, promuovendo lo sviluppo della ricerca, il trasferimento tecnologico, la formazione delle risorse umane e l'attenzione agli eventi innovativi.

ETIOPIA. Una grande festa per la nuova chiesa

(ANS - Nyinenyang) - A fine marzo i salesiani dell'Etiopia hanno festeggiato l'apertura di una nuova chiesa presso la missione di Nyinenyang. A presiedere la funzione è stato il Vicario apostolico di Gambella, il salesiano mons. Angelo Moreschi che, dopo aver compiuto i riti della consacrazione, nell'omelia ha parlato di che cosa significhi avere la casa di Dio nel villaggio e sottolineato l'importanza di consolidare attorno alla chiesa anche la comunità cristiana e cittadina. Dopo la messa, nella quale 16 adulti hanno ricevuto il Sacramento della Confermazione, la festa è proseguita con i discorsi ufficiali, la consegna dei doni al vescovo, le danze, i canti tradizionali e vari tornei di calcio e pallavolo. "Ora abbiamo la casa di Dio qui a Nyinenyang, Dio è venuto a stare tra noi, per questo siamo molto contenti" ha detto, a nome di tutti, una donna del villaggio.