I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

FINO AI CONFINI DEL MONDO

A CURA DELL'ANS - www.infoans.org

MESSICO. Opportunità di sviluppo per i giovani: Emprésate

(ANS - Sahuayo) - Il 19 marzo, solennità di san Giuseppe, presso l'opera salesiana di Sahuayo è stato inaugurato il progetto di formazione imprenditoriale "Emprésate". 12 giovani tra i 15 e i 25 anni possono unire l'acquisizione delle conoscenze con l'esperienza del lavoro, sviluppando le proprie competenze in linea con le loro aspirazioni professionali. Il progetto garantisce una formazione continua e un collegamento con imprese produttrici di: carne di agnello di alta qualità latte di capra e suoi derivati; mirtilli freschi, essiccati e per succhi di frutta; e adoblock (una tipologia di mattoni). Previsti anche dei moduli nei quali i giovani possono imparare a gestire da soli le responsabilità di un'impresa, attraverso un processo graduale e progressivo di assunzione delle decisioni.


SUDAFRICA. L'educazione al rispetto della donna

(ANS - Città del Capo) - I responsabili della scuola salesiana "Don Bosco Hostel" hanno promosso nel mese di marzo varie iniziative per sensibilizzare i giovani al tema del rispetto della donna. Nel primo giorno del mese gli studenti dell'istituto hanno ascoltato una relazione dell'operatrice sociale Mildrett Stevens sul tema della violenza sessuale, un crimine molto diffuso in Sudafrica. Il 16 marzo i ragazzi hanno preso parte ad una marcia organizzata da varie chiese cristiane e partecipata da migliaia di altri uomini, nella quale con i loro striscioni hanno affermato: "un vero uomo non fa violenza".


SPAGNA. E dopo la casa famiglia?...

(ANS - La Orotava) - Da marzo la Fondazione "Proyecto Don Bosco" ha avviato a La Orotava, Tenerife, "Casa Valdocco": un appartamento per ragazzi che, dovendo lasciare le case famiglia per sopraggiunti limiti di età, restano senza risorse e senza strutture di riferimento. Casa Valdocco, di circa 80 m2, è situata in una zona residenziale della città su due piani, ospita tre camere da letto con bagno, una cucina e una sala da pranzo. Al suo interno possono essere accolti per turni semestrali 6 giovani tra i 16 e 25 anni. Contando sull'assistenza pratica e il sostegno umano della Fondazione, i giovani possono dedicarsi a riorganizzare la loro vita, riprendere i percorsi di formazione o cercare un lavoro. La casa serve anche come base per le iniziative intraprese dalla Famiglia Salesiana nell'isola di Tenerife e per le attività del tempo libero.


INDIA. Festival Internazionale di Cortometraggi

(ANS - Chennai) - Il Festival Internazionale di Cortometraggi dell'India, promosso e organizzato dal Don Bosco Institute of Communication Arts (DBICA), ha celebrato nei primi giorni di marzo la VII edizione. Il festival vuole offrire una vetrina ai giovani talenti e mettere così in luce le loro opere e creatività. Numerosa la partecipazione di amanti del cinema, media, studenti di comunicazione e registi. Sono stati ben 624 i corti iscritti al Festival, ma una giuria competente ne ha selezionati 54, provenienti da 11 nazioni e appartenenti a vari generi: documentario, horror, drammatico, animazione in 2 e 3D, commedia, fantascienza, thriller, azione...


CAMBOGIA. Inaugurato il centro salesiano di Kep

(ANS - Kep City) - Dopo una lunga serie di lavori, dal 5 al 7 marzo si sono svolte le celebrazioni di inaugurazione del complesso salesiano "Don Bosco Vocational Centre" di Kep City. Inizialmente il centro consisteva in una semplice area di campagna nella quale Salesiani e studenti potevano fare dei ritiri; successivamente è divenuto una piccola scuola di cucito. Oggi accoglie una vasta gamma di attività e servizi educativi per giovani privi di particolari risorse. Vi si tengono corsi di comunicazione sociale, arte, tecnologie dell'informazione, ecoturismo, segreteria, alberghiere e pubbliche relazioni. L'opera è unanimemente considerata una tappa importante per lo sviluppo dell'area.


PORTOGALLO. XX Giochi Nazionali Salesiani

(ANS - Lisbona) - Dal 7 al 10 marzo, nell'Istituto "Oficinas de S. José" di Lisbona, si sono svolti i XX Giochi Nazionali Salesiani. Vi hanno partecipato oltre 1200 ragazzi, accompagnati da allenatori e formatori, provenienti da 18 scuole dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Varie le competizioni svolte nelle 4 giornate: calcio a 5, pallavolo, pallacanestro, nuoto, scacchi e tennis tavolo. L'apertura della manifestazione, celebrata nel Padiglione Atlantico di Lisbona, ha visto la partecipazione di 9000 persone; presente anche il vescovo ausiliare della città, mons. Joaquim Mendes. Dopo la sfilata degli atleti, uno spettacolo di musica, teatro e multimedia ha raccontato la storia salesiana della città. "I Giochi Nazionali sono l'espressione della vitalità del Movimento Giovanile Salesiano e si ispirano a don Bosco e ai valori della spiritualità salesiana" ha affermato l'Ispettore, don Artur Pereira.