I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

 IN ITALIA & NEL MONDO

redazionale

 

POTENZA, ITALIA

PRESEPI IN MOSTRA

Natale, tornano i presepi, questa splendida tradizione che non ha l’eguale, e che, nonostante i tentativi più o meno subdoli di pavide maestrine, o interessanti politici, di spazzarli via dall’immaginario collettivo, resistono e diventano sempre più belli. Vi si cimentano persone semplici e grandi artisti, bambini e adulti. Si usano i più diversi materiali: legno, resina, plastica, polistirolo, cartapesta, stoffa, paglia, porcellana, sughero… E molte organizzazioni anche laiche ne fanno incetta e li mettono in mostra. Nella foto, uno dei presepi della mostra permanente dell’artista Leonardo Genovese, donata alla parrocchia San Giovanni Bosco dei Salesiani di Potenza.

 

FORLÌ, ITALIA

SALUTE, CAVALIERE!

Il 2 giugno u.s., nella Prefettura di Forlì il Sindaco della città, dottoressa Nadia Masini, presente il Prefetto della città, ha consegnato al salesiano coadiutore signor Michele Palmarini, la medaglia di “Cavaliere della Repubblica”. “Così sono a cavallo, ma sono rimasto con i piedi ben saldi per terra”, ha detto il signor Michele che a Forlì, dopo 50 anni di servizio come direttore del Centro di Formazione Professionale (CFP), è diventato un’istituzione. Tanti i suoi exallievi oggi affermati professionisti, imprenditori, autorità civili e militari, vocazioni religiose e secolari, ecc. Nella foto, il sindaco, dottoressa Masini, consegna l’onorificenza del Presidente della Repubblica al signor Palmarini.  (Daniele Zattini)

 

FOGGIA, ITALIA

MUSICAL “NAZARETH”

Nel cartellone di “Foggia Estate”, pianificato e organizzato dal comune di Foggia tramite l’Assessorato alla Cultura e spettacolo, tra le altre manifestazioni c’era anche il Musical “Nazareth”, portato in scena dall’associazione “Sacro Cuore” dei salesiani. Oltre 40 giovani dell’oratorio si sono impegnati costituendo “La Compagnia dell’Alba”, per amore del teatro educativo e il piacere dello stare insieme nello stile di Don Bosco. “Nazareth” porta in scena la vicenda di Gesù, i suoi incontri che hanno cambiato la vita delle persone, i suoi insegnamenti che hanno influenzato l’arte, la cultura, la politica, il sociale, la poesia e il sentire intimo dell’uomo per oltre 20 secoli.

 

TUTTI I CIBI DALLA A ALLA Z

di Renzo Pellati, Oscar Mondadori

Un volume decisamente interessante per tutti i cuochi, le cuoche, le donne (ma anche gli uomini) che vogliono saperne di più su quel che mangiano e bevono, e perfino sui cibi bio e su quelli geneticamente modificati, come anche sugli integratori alimentari. L’autore, noto specialista in Scienza dell’Alimentazione, passa in rassegna anche i cibi “stranieri” che ormai, a causa della globalizzazione, sono in commercio ovunque quali il borsc, il kebab, il sushi, il cous-cous, il grano kamut, il riso basmati, ecc. Il volume può risultare davvero utile.

 

DON CIMATTI il Don Bosco del Giappone

di Teresio Bosco, Elledici

Nuova biografia di uno tra i salesiani missionari più amati. La prosa limpida e agile di Teresio Bosco rende il volume accattivante, la supervisione di Gaetano Compri, da oltre 50 anni missionario in Giappone,  lo rende aderente alla realtà giapponese. Don Cimatti, infaticabile apostolo del Sol Levante, è un dono di Dio da riscoprire per la gente di oggi tutta presa dagli impegni della vita quotidiana. È un vero educatore, prete a tutto tondo, missionario, musico, scienziato, santo! Un prete dalle caratteristiche della eccezionalità, che merita di essere conosciuto da tutti, perché a tutti ha da insegnare qualcosa. 

 

ALBARÉ DI COSTERMANO, ITALIA

VELA PER L’ANIMA

L’Associazione “Oltre il Confine” della Comunità dei Giovani di Albaré di Costermano, fondata dal salesiano don Sergio Pighi, ha messo in atto il progetto “Sail for soul”, vela per l’anima. Così un gruppo di giovani della comunità di recupero hanno potuto uscire dagli schemi rigidi di ogni giorno e tuffarsi in una esperienza del tutto nuova: un corso di avvicinamento alla vela. Lo scopo ultimo non è tecnico ma educativo: si vuole unire, affiatare, armonizzare, affratellare giovani con alle spalle esperienze difficili che ne hanno segnato le abitudini pratiche e mentali. Interessante il racconto delle emozioni della giornata da parte dei protagonisti.

 

ASTI, ITALIA

PRO RUANDA

Exallievi di Asti, amici e conoscenti hanno aiutato Giovanni Boccia, anche lui exallievo salesiano, a portare avanti i progetti umanitari che da 10 anni ormai organizza a favore soprattutto del Ruanda, teatro dello spaventoso genocidio degli anni ’90. di tali progetti hanno beneficiato i più poveri e soprattutto gli studenti della baraccopoli della capitale, ma anche gruppi di famiglie attraverso derrate alimentari, mucche, biciclette, ecc. Dove manca tutto anche una goccia può salvare una vita. Nella foto, il sig. Boccia con i membri della banda dell’oratorio Don Bosco di Butare.