I numeri del Bollettino Salesiano dal 1877

FOCUS

DINPAL & C.

Una città del Tamil Nadu. L’essiccatoio del riso è ubicato oltre il muro della bidonville. Ci lavora Dinpal, 11 anni, con due coetanei, Alka, una bimbetta di 9 anni e Achal, 11 come Dinpal. Lavorano in condizioni subumane, sottoposti a una fatica bestiale e a un caldo infernale. Dinpal, il più grande (si fa per dire), dirige gli altri due con sussurri appena percettibili: si deve lavorare in silenzio. Comunque, anche se si potesse parlare, non si riuscirebbe ad articolare parola: i polmoni, molestati dal fumo denso e puzzolente dell’enorme forno, la gola arsa, la lingua impastata permettono a stento di respirare. Aiutato da altri bambini Dinpal butta per ore e ore nella vorace bocca del forno secchi di combustibile: forse è segatura, oppure olio bruciato, o rifiuti essiccati, o non si sa cos’altro. Quel che si sa è che né lui né i compagni avranno vita lunga: il caldo, le esalazioni, il lavoro sfibrante per bambini di quell’età, macerano il corpo e lo invecchiano precocemente. Pochi si curano di loro, perché appartengono alla categoria degli intoccabili. Se è vero che la divisione in caste è scomparsa per legge, non lo è per la gente dei villaggi e delle campagne. Un padre salesiano ha promesso a se stesso che farà di tutto per tirarli fuori di là. Gli auguriamo di riuscirci.